Crea sito
Apr
26
2012

Regolatori di tensione – LM7805 da 12 a 5v



I regolatori di tensione sono quei dispositivi elettronici in grado di ridurre un certo range di tensioni in entrata in un valore di tensione in uscita ben definito.
In commercio esistono numerosi regolatori di tensione che assolvono il compito di fornire una tensione stabile al nostro circuito, i più noti sono sicuramente quelli della serie 78xx e 79xx, rispettivamente stabilizzatori lineari di tensione positiva e negativa.

Regolatori di tensione positiva Serie 78xx:

I regolatori di tensione della serie 78xx permettono di ottenere delle tensioni positive stabilizzate a valori fissi. Tali valori di tensioni sono indicati con due numeri, nella sigla del componente, dopo la cifra “78″.
Inoltre esitono, sostanzialmente, due sotto-serie della 78xx: la 78xx stessa e la 78Lxx. La differenza riguarda la corrente che sono in grado di fornire in uscita:  ossia fino a 1A e fino a 100mA, rispettivamente.
Infine, può essere utile sapere che il ripple (l’odulazione in uscita) è al massimo di -80db, ovvero 10.000 volte inferiore al valore della tensione nominale.
Esempio: per Vout=5volt, il ripple sarà di soli 0,5mV.

Regolatori di tensione negativa Serie 79xx:

Lo stesso discorso di cui sopra, impiegato sulle tensioni negative, vale per i regolatori di tensione negativa serie 79xx.
La differenza riguardante la corrente che sono in grado di fornire in uscita sono: fino a 1,5A per la serie 79xx e fino a 100mA per la serie 79Lxx.
Anche qui avremo lo stesso valore di ripple massimo dei regolatori di tensione positiva: -80db.

Piedinatura:

I regolatori di tensione classici presentano 3 pin: il primo pin è di input; qui verrà fatta entrare la tensione da ridurre. Il segnale di massa verrà posto sul piedino centrale.
All’uscita del piedino rimanente, ossia il terzo pin, verrà generata una tensione determinata dal regolatore di tensione scelto.
Da notare che il dissipatore metallico è collegato al piedino centrale (ossia al segnale di massa).
Talvolta risulta persino necessario montare un‘ulteriore dissipatore (passivo o attivo) al dissipatore del regolatore di tensione in quanto il calore prodotto può essere davvero notevole.

Altre risorse:

3 Comments »

  • luca

    Quanto costa LM7805

    Comment | 28 maggio 2014
  • rosafante

    Certo che è possibile. Ti basta “interrompere” il cavo positivo collegandoci l’interruttore che solitamente ha 3 piedini: a te basterà collegare un’estremità del cavo al piedino centrale dell’interruttore e l’altra estremità ad uno dei due piedini rimanenti.

    Comment | 28 maggio 2014
  • luca

    Ciao vorrei sapere se si può collegare un micro interruttore nel carica batterie portatile per cellulari e come collegarlo grazie in anticipo

    Comment | 28 maggio 2014

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

Rosafante.altervista.org © - 2017 -